Irlanda Lista Paradisi Fiscali nel Mondo Paradisi Fiscali con Esenzione dei Profitti Provenienti dall'Estero Paradisi Fiscali con Poche Tasse Paradisi Fiscali Europei

Vantaggi della Tassazione in Irlanda

Vantaggi della Tassazione in Irlanda
Vota questo articolo

L’Irlanda è stata tradizionalmente una meta popolare per gli scrittori e pittori che non dovevano pagare un centesimo di imposta sulle loro opere.

Ma anche per gli artisti, tuttavia, il fisco irlandese ha posto un limite sul reddito che è esentato dal 1° gennaio 2007.

Da questa data, se si guadagnano oltre 250.000 € l’esenzione riguarda solo il 50% del suo reddito.

Il governo irlandese ha fatto questo in parte perché un certo numero di artisti irlandesi (come la band degli U2) utilizza il regime favorevole per evitare di sborsare enormi somme di tasse.

Ma come succede spesso in questi casi, gli U2 hanno trasferito la loro casa editrice musicale nei Paesi Bassi per evitare potenziali oneri fiscali.

L’Irlanda non è certamente uno dei paradisi fiscali dove non si pagano tasse ma cade saldamente nella categoria a bassa fiscalità.

L’Irlanda riscuote imposte sul reddito e le plusvalenze e c’è anche la tassa di successione.

Il tasso effettivo dell’imposta sul reddito è 20% per redditi fino a €34.000 e 41% di sopra di questo.

Queste tariffe sono piuttosto elevate, ma ci sono vantaggi fiscali per gli individui che non sono domiciliati.

Proprio come nel Regno Unito e Barbados, c’è una netta distinzione tra il domicilio di una persona e lo status di residenza fiscale.

In effetti, solo una persona “straniera” residente in Irlanda deve pagare le imposte sul reddito, portato in Irlanda.

È pertanto possibile mantenere la maggior parte del vostro reddito offshore ed evitare di pagare alcuna tassa sul reddito.

Infatti, se viene fatta una distinzione adatta tra capitale e successivi redditi da capitale prima di prendere la residenza permanente può anche essere possibile vivere in Irlanda quasi completamente esentasse.

Questo trattamento fiscale favorevole è anche disponibile a persone irlandesi domiciliate per un periodo di tre anni dopo il ritorno in Irlanda da un prolungato periodo di assenza.

L’Irlanda è anche ben noto come una buona base per i dipendenti internazionali.

Il fisco irlandese non tassa i residenti irlandesi che lavorano fuori l’Irlanda sul loro reddito estero, anche se rimesso.

Come al solito, lo status di residenza fiscale irlandese è determinato dal numero di giorni che si spendono nel paese durante l’anno fiscale.

Sono classificati come residenti irlandesi se:

Si passano 183 giorni o più nel paese durante l’anno fiscale, o

Si può trascorrere 280 giorni o più in Irlanda per un periodo di due anni fiscali consecutivi.

Poi saranno quindi considerati residenti in Irlanda per il secondo anno fiscale.

Tuttavia se si passano 30 giorni o meno nel paese, quei giorni non saranno tenuti in conto nel calcolo in caso si superi il limite di 280 giorni.

Negli altri aspetti l’Irlanda segue le regole sula tassazione di residenti e domiciliati standard.

Tassa il loro reddito in tutto il mondo e per non residenti solo sul loro reddito irlandese.

In Irlanda hanno una tassa su profitti in conto capitale, che viene riscossa ad un tasso di appena il 20%.

Per quanto riguarda chi in realtà vive e lavora lì, Irlanda offre ottime opportunità soprattutto per i cittadini dell’UE che non hanno bisogno di una residenza o permesso di lavoro.

I residenti della maggior parte dei paesi extra-UE (tranne che per gli Stati Uniti, Australia e Canada) hanno bisogno di un permesso di soggiorno e di lavoro.

Il clima è mite, il paese ha ottimi collegamenti e comunicazioni e il livello di criminalità particolarmente violenta, è bassa.

Il costo complessiva della vita in Irlanda è alta, tuttavia questo va di pari passo con l’elevato tenore di vita.

Nel complesso le tasse sono basse e un recente rapporto ha dichiarato che l’Irlanda ha la minima pressione fiscale nell’Unione europea.

I prezzi degli immobili sono ragionevoli in molte parti del paese ma astronomici a Dublino, che ha goduto di un boom immobiliare negli ultimi anni, alimentati da bassi tassi di interesse della zona euro.

Un’altra ragione perché l’Irlanda è una scelta popolare è che non esistono restrizioni per l’acquisto della proprietà a differenza di molti altri paradisi fiscali.

Il regime di tassazione delle società è anche uno dei più interessanti al mondo grazie a una combinazione di aliquote fiscali basse e un sacco di trattati contro la doppia tassazione dai quali le aziende residenti irlandesi possono trarre vantaggio.

Le imprese irlandesi sono tassate sui profitti con un tasso di solo il 12,5%.

Si applica solo al reddito non-trading e il tasso del 25%.

Questo è attualmente il terzo più basso tasso di imposta sulle società nell’UE, appena dietro l’isola di Man, che ha un tasso 0% seguiti dalle isole del canale e Cipro che ha un tasso di imposta sulle società del 10%, che è uno dei più bassi in qualsiasi paese economicamente sviluppato del mondo.

Così non è sorprendente che il settore delle società offshore in l’Irlanda vada più che bene.

Irlanda è stata una scelta molto popolare per l’apertura di società off-shore alternativa per molte multinazionali che hanno trasferito alcune delle loro operazioni a società irlandesi per ridurre la loro aliquota fiscale globale.

Irlanda, pertanto, offre ottime opportunità di risparmio fiscale sia a società che a livello personale.

Stai Sempre Aggiornato!

Inscriviti ora e riceverai un email ogni volta che pubblichiamo nuovo contenuto.

Non faremo mai Spam. Puoi annullare la sottoscrizione in ogni momento.

Altri Articoli
Le Isole Bahamas Le Bahamas sono costituite da circa 700 isole e 2.500 atolli che si sono diffuse a oltre 750 miglia nell'Oceano Atlantico.  In realtà sono abitate ...
Licenze per Giochi d’Azzardo Casino Poker e Scommesse Online I giochi d'azzardo online che normalmente troviamo nei vari casinò online, ma anche il poker online e le varie scommesse sportive online, sono oltre c...
Conti di Risparmio Offshore I conti di risparmio offshore (offshore saving accounts) offrono spesso tassi di interesse più alti. Se si cerca in giro si trovano conti offshore ...
Tassazione Isole Vergini Britanniche (BVI) Le Isole Vergini britanniche sono tra i più famosi paradisi fiscali del mondo. Comunque si può essere sorpresi dal fatto che le Isole Vergini Brita...
St Kitts e Nevis Tassazione, Privacy e Protezione Patrimoniale St. Kitts e Nevis sono una federazione di due piccole isole vulcaniche nei Caraibi orientali con una popolazione di soli 40.000. Le isole furono scope...
Differenze Società Offshore Americana e Britannica In tutto il mondo diverse giurisdizioni autonome hanno iniziato a praticare incentivi fiscali come un mezzo per attirare gli investimenti stranieri ne...
Campione d’Italia Paradiso Fiscale Campione d'Italia è un piccolo territorio italiano totalmente nel territorio svizzero a soli 7 chilometri da Lugano con poco piu' di 3000 abitanti e f...
Fondazioni Le fondazioni sono simili ai trust in molti modi, anche se vi sono alcune differenze cruciali. Proprio come la creazione di un trust, quando si cre...
Tasse a Singapore, Attività e Residenza Singapore sta diventando sempre più importante come uno dei paradisi fiscali con tasse basse e desideroso di attirare gli occidentali. Scegliere il pa...
Licenza e Regolamentazione Gioco d’Azzardo Online nel Regno Unit... Con la diffusione del gioco d'azzardo online, molti Paesi in tutto il mondo hanno registrato e concesso una licenza a moltissimi siti di gioco d'a...