Licenza e Regolamentazione Gioco d’Azzardo Online nel Regno Unito

Con la diffusione del gioco d’azzardo online, molti Paesi in tutto il mondo hanno registrato e concesso una licenza a moltissimi siti di gioco d’azzardo online.
Tra le più popolari giurisdizioni offshore per il gioco d’azzardo online troviamo noti paradisi fiscali come: Kahnawake, Malta, Curacao nelle Antille olandesi, che sono solo alcuni dei paesi in cima alla lista e tra le altre troviamo il Regno Unito.

Il Regno Unito si differenzia dalla maggioranza degli altri paesi per la regolamentazione gioco d’azzardo online, per il semplice fatto che normalmente all’interno del paese dove vengono concesse le licenze per gioco d’azzardo online questo non è consentito, infatti molte licenze di giochi da casinò online e scommesse sportive consento di offrire questi servizi solo offshore.
Invece, nel Regno Unito gioco d’azzardo online è consentito.
Questa impostazione differenzia notevolmente il Regno Unito da le altre giurisdizioni dove i casinò online operano da paesi stranieri e dove sono concesse licenze per il gioco d’azzardo online ma non è consentito all’interno del paese.
In Inghilterra sono consentiti tutti i diversi tipi di attività di gioco d’azzardo online, come poker online, giochi di casinò online e scommesse sportive ma sono regolati dalla Gambling Commission del Regno Unito, che è stata autorizzata con il Gambling Act 2005.

Il Gambling Act 2005 ha inaugurato l’era moderna del gioco nel Regno Unito e uno degli aspetti più significativi di questo atto fu la creazione della UK Gambling Commission, che è ormai diventata autorità di regolamentazione e l’organo di concessione ufficiale delle licenze e non solo per il gioco tradizionale del paese, ma anche per il gioco online.
Sotto questa regolamentazione e controllo c’è anche il gioco d’azzardo da telefoni cellulari, qualcosa che sta diventando sempre più comune con l’introduzione del concetto di mobile casino.

Il successo della Gambling Commission e del Gambling Act 2005 è evidente dal numero di siti web di gioco d’azzardo online nel Regno Unito.

La Commissione di gioco d’azzardo del Regno Unito è stato istituita ai sensi delle disposizioni della UK Gambling Act 2005.
Una delle sfide principali per questa Commissione è stata la regolamentazione del gioco d’azzardo online nel paese.

Il gioco d’azzardo online è vietato in numerosi paesi in tutto il mondo, e pertanto, la decisione del governo britannico di regolamentare il gioco d’azzardo online invece di vietarlo può, a prima vista, sembrare un gesto fuori luogo.
Tuttavia, l’aspetto principale da tenere in considerazione furono i numeri associati al gioco d’azzardo online. Infatti, la regolamentazione del gioco d’azzardo online crea il potenziale di business enorme, qualcosa che si perde totalmente quando lo si vieta.

La Gambling Commission in Inghilterra concede due tipi di licenze: una per il gioco tradizionale e l’altra per il gioco d’azzardo online.
Ci sono alcuni termini e condizioni che vengono accettate insieme con l’accettazione di una licenza della Commissione di gioco d’azzardo del Regno Unito.
Un casinò online che ha una licenza inglese deve rispettare le condizioni di licenza anche normativa e di regole relative al codice di condotta.

Ci sono anche i termini e le condizioni in atto per determinare le tasse che devono essere pagate dai casino online e non.
Questi costi dipendono da molteplici fattori, tra cui il rendimento lordo del gioco d’azzardo e anche dal tipo di gioco d’azzardo che l’azienda offre.
La Commissione definisce anche un certo numero di altri oneri, tra cui il tasso di imposta sulle società, aliquota fiscale gaming, requisiti di sicurezza, durata per i quali la licenza è valida, e molto altro ancora.

Il gioco online è tassato ad un tasso del 15% in Gran Bretagna.

Orientativamente, il costo iniziale da pagare per una licenza per il gioco d;azzardo online in Inghilterra sono di circa 10.000 sterline da pagare alla UK Gambling Commission, poi ci sono tasse annuali di circa 25.000 sterline.

Altri Articoli
Tassazione Belize Belize è un paese indipendente vicino al Messico e proprio come le Barbados non si pagano tasse su plusvalenze o l'imposta di successione ma ci sono i...
Uso Leggittimo dei Paradisi Fiscali Uso legale e non dei Paradisi Fiscali I paradisi fiscali esteri si prestano quasi sempre ad un uso illegittimo, per lo più sfruttando caratteristi...
Campione d’Italia Paradiso Fiscale Campione d'Italia è un piccolo territorio italiano totalmente nel territorio svizzero a soli 7 chilometri da Lugano con poco piu' di 3000 abitanti e f...
Società Holding Svizzera Tassazione e Vantaggi Quando si cerca di costituire società offshore in paesi esenti da tasse, è importante considerare se la giurisdizione delle società holding ha disposi...
San Marino Non è più un Paradiso Fiscale Rimosso dalla Black List dall... San Marino non è più un paradiso fiscale, infatti, tramite un decreto è stato tolto dalla black list italiana cioè la lista nera dei paesi che Italia ...
Licenza Banca Offshore Anjouan L'isola di Anjouan è parte dell'arcipelago delle Comore situate in Africa nel canale del Mozambico. Questa, piccola isola dell'oceano indiano che basa...
Tassazione in Liechtenstein Il Liechtenstein è un piccolo paese senza sbocco sul mare, inserito tra la Svizzera e l'Austria con solo 32.000 abitanti. La lingua ufficiale è il ...
Che Cos’è un Trust Che cos' è un trust? Il trust è un'entità legale distinta con le sue proprietà separate dal patrimonio della persona che lo ha creato. Ap...
Tassazione Isole Canarie Le Canarie non sono un paradiso fiscale ma fanno parte della Spagna e quindi dell'Unione Europea con i molti vantaggi che ne conseguono. Infatti, le ...
Liechtenstein Anstalt e Stiftung In Liechtenstein ci sono una varietà di soggetti offshore come società offshore, conti correnti offshore e fondazioni, che vengono utilizzati per app...