Guida all'uso legale ai fini fiscali delle società offshore e conti correnti bancari anonimi offshore. Inoltre, informazioni sui vari tipi di paradisi fiscali in Europa e nel mondo che hanno ancora segreto bancario con rassegna dettagliata dei Paesi a Regime Fiscale Agevolato che compaiono nelle Black List del OCSE.

Dettagli su come aprire una società offshore e risparmiare sulle tasse in modo legale.

In inglese la parola paradiso fiscale si traduce  con “Tax Haven” che significa letteralmente riparo dal fisco, ma per semplificare in lingua italiana viene in genere tradotto come “paradiso fiscale” ed è anche, com molta probabilità per la confusione che si crea nella traduzione di "haven" che si può avere un duplice significato e cioè rifugio o Heaven – paradiso per l'appunto.

Nella realtà ciò che il termine identifica è una situazione in cui ci sono norme fiscali che consentano ad attività economiche, redditi, investimenti, trasferimenti di beni e diritti, di non sottostare a tassazione o di averne una molto ridotta o di ridurre il carico fiscale per il contribuente.

Quei Paesi che comunemente in Italia chiamiamo paradisi fiscali, dove è la norma l'utilizzo di società offshore, trust, fondazioni, che generalmente, sono solo mezzi legittimi se ovviamente utilizzati in modo appropriato per quello che viene definita pianificazione fiscale internazionale.

In questa guida potete trovare informazioni, non solo su giurisdizioni offshore, come Montecarlo, Isola di Man, Lussemburgo, Principato del Liechtenstein, Andorra solo per citare qualcuno dei Paesi con tassazione più bassa in Europa utilizzati per aprire società offshore e conti correnti ma anche si prendono in considerazioni Paesi esentasse non europei i quali offrono molto a coloro che vogliono proteggere i propri beni con Trust e fondazioni o aprire una qualsiasi attività offshore conveniente per il proprio business utilizzando i vantaggi di giurisdizioni offshore come Panama, Belize, Hong Kong, Anguilla o dei Paesi con regime fiscale favorevole in Europa come Irlanda, Cipro, Malta, Inghilterra, Svizzera, Isole Canarie (Spagna) e ovviamente paradisi fiscali come vengo intesi da molti, e cioè quelli, in cui non si pagano tasse o dove le imposte sono solo marginali come le Isole Cayman, Bermuda, Isole Vergini Britanniche, Barbados e molti altri tra cui gli Stati Uniti.


Aprire Società Offshore e Conti Bancari


Guida completa alla tassazione nei paradisi fiscali di società offshore e conti bancari. Informazioni sui migliori paradisi fiscali europei e del mondo: Isola di Man, Montecarlo, Malta, Cipro, Dubai, Singapore, Hong Kong, Panama, Cayman. Residenza, tassazione e investimenti offshore

Come costituire una società offshore o aprire conti correnti cifrati o anonimi in nazioni come Singapore, ci sono motivazioni molto diverse ed anche se a volte vengono visti come mezzi per perseguire fini illegali non sempre è cosi, visto che molti Paesi offrono queste opportunità e naturalmente fatto nel modo giusto l'utilizzo di paradisi fiscali o paesi a tassazione agevolata è totalmente legale.

Generalmente, l'uso di una società offshore è ai fini di una pianificazione fiscale internazionale per poter risparmiare sulla tassazione. Sono infatti, moltissime le multinazionali che utilizzano i regimi fiscali più favorevoli per i propri affari per costituire una rete spesso complessa di società, trust, fondazioni e holding proprio per minimizzare le tasse e tutto in modo legale, visto che usufruiscono delle leggi messe a disposizione da diversi Paesi europei e non.

La maggior parte di queste multinazionali sono molto note, per citarne un paio: Google e Apple ma quasi tutte utilizzano una pianificazione fiscale che comprende molti tax heaven o Paesi a regime fiscale agevolato.

In alcuni Paesi emergenti sta diventando sempre più conveniente aprire una società o semplicemente iniziare un'attività come: Repubblica Ceca, Polonia, Brasile, Ungheria, Bulgaria, Slovenia, Croazia e molti altri dove è conveniente investire oggigiorno anche non essendo tipici paradisi fiscali.

Senza dimenticare che in molti di questi Paesi oltre alle agevolazioni fiscali e opportunità di investimento sono veri e propri paradisi tropicali l'ideale per cambiare vita. Infatti, si possono trovare informazioni su come andar a vivere in molti di questi paradisi fiscali ma anche i reali costi e stile di vita nei più favorevoli paesi del mondo, oltre come detto in termini di fisco, anche per la qualità della vita, opportunità di lavoro e naturalmente investimento.

Difficile rispondere perché dipende da molti fattori tra cui anche soggettivi.
Ma nella situazione odierna dove vige una costante incertezza le persone hanno bisogno di sapere quali sono i posti migliori al mondo per proteggere i propri soldi dalle tasse.

Quindi, innanzitutto per dare una risposta definitiva bisogna mettere in evidenza il fatto che come detto il termine "migliore" è, abbastanza soggettivo.

Ma a parte situazioni soggettive che variano in base a numerosi fattori dove per esempio registrare una società offshore in uno specifico paradiso fiscale è più idoneo ad un individuo invece che ad un altro considerando il tipo di business, si possono individuare alcuni elementi che rendono alcuni paradisi fiscali più attraenti di altri oltre alla tassazione bassa.

Il primo è la non trasparenza del sistema o il livello più o meno alto di opacità o quanto segreto possa essere, qui entrano in gioco anche ragioni di privacy e ci possono essere buone ragioni per cercarle.
Una giurisdizione dove la segretezza, è creata intenzionalmente per il beneficio e l'uso primario di coloro che non residenti in quella nazione crea i presupposti migliori non solo in termini di segreto bancario ma di rilascio di informazioni in generale.
E proprio cosi che, molti Stati considerati paradisi fiscali ma anche Nazioni non considerate come tali hanno creato e creano una regolamentazione che mira a minare la legislazione o la regolamentazione di un'altra giurisdizione.

Ed il principio base è che per facilitarne l'uso, i paradisi fiscali creano un velo di segretezza intenzionale e legalmente sostenuto che protegge le identità di coloro che fanno uso del suo sistema di regolamentazione flessibile. Questo è importante. Perché persone o società che utilizzano giurisdizioni con un'ampia riservatezza possono rivendicare che le loro attività sono perfettamente legali.

Quindi la segretezza è una chiave molto importante.

Il secondo elemento considerato chiave per la scelta del miglior paradiso fiscale, almeno in termini oggettivi, è in secondo luogo, la possibilità di gestire per gestire il denaro, anche grandi quantità, senza troppe domande.

Queste due caratteristiche combinate combinate tra loro creano l'indice di segretezza finanziaria che è estremamente valido nella classifica dei migliori paradisi fiscali.

Ecco il ranking secondo questi fattori.


Elenco Migliori Giurisdizioni Offshore


I criteri presi in esame per questa classifica sono vari indicatori chiave di opacità come il segreto bancario formale o meno, se i conti dovevano essere in pubblico registro, numero di accordi per lo scambio di informazioni fiscali che i vari paradisi fiscali hanno firmato.

In base al livello di trasparenza si ha una lista che annovera alcuni tra i più famosi e ovvi paradisi fiscali come Svizzera, Belize, Labuan, Brunei, Barbados, Seychelles, Bahamas, St. Vincent e Grenadine, Vanuatu, Turks e Caicos, Dominica, Samoa, St. Lucia.

Se si vuole mettere in evidenza le somme di denaro che attraversano queste giurisdizioni.

I primi 10 qui sono stati:

Il Regno Unito (città di Londra), gli Stati Uniti (Delaware), Lussemburgo, Svizzera, Isole Cayman, Irlanda, Hong Kong, Singapore, Belgio e Bermuda.

Ovviamente i grandi numeri aiutano. Sempre più difficile farsi trovare in mezzo alla folla.

Se si combinano le due classifiche si ottiene la lista complessiva dei migliori 10 paradisi fiscali: gli Stati Uniti (Delaware), il Lussemburgo, la Svizzera, le isole Cayman, il Regno Unito (città di Londra), l'Irlanda, le Bermuda, Singapore, il Belgio e Hong Kong.

Naturalmente questo elenco può sorprendere alcuni, ma è fuor di dubbio che Regno Unito (Londra) e Delaware (Stati Uniti) possano entrare in un elenco come paradisi fiscali per buone ragioni.

Per esempio il Delaware fornisce un grado di segretezza aziendale per coloro che vi operano che lo rende altamente significativo.
Anche altri Stati tra cui il Nevada hanno questa caratteristica, ma la motivazione di preferire il Delaware in questa classifica è per via del fatto che sono molte di più le società che usano il Delaware.

Anche Londra è con merito nella lista e non solo perché molte dei più tipici paradisi fiscali da Jersey alle Isole Cayman godono della protezione britannica. Infatti, molti loro operano liberamente come una filiale per la City of London, epicentro della finanza a Londra.

La City è quasi un governo a sé, all'interno del Regno Unito, controllata dal settore finanziario dove grandi flussi di denaro si muovono in tutto il mondo, molti dei quali nascosti grazie alla riservatezza britannica.

Se trovi utile questo sito? Fallo sapere in giro :)